con
Dario B. Caruso e Marco Pizzorno (chitarra e voce)
Leo Saracino (percussioni)
Dino Cerruti (basso)
Martina Biale, Giulia Masio, Elena Scasso, Kelly Schröter, Valerio Giardini, Andrea Marenco, Simone Reburdo (voci recitanti e cori)
Una voce figlia del suo tempo, un interprete unico e inimitabile.
Lucio Battisti ha segnato due generazioni ed è stato artefice di numerose canzoni che oggi anche i più giovani conoscono a memoria.
In questo lavoro viene ricordato non un semplice uomo bensì un uomo semplice che attraverso la complessità dei suoi tanti pensieri e delle sue poche parole è divenuto un’icona.
Mogol disse di lui: “Lucio piace perché è credibile”.
“Conosci me” è un omaggio rispettoso e delicato ad un artista credibile.
Durata 100 minuti circa
CONOSCI ME debutta a ottobre 2018, vent’anni dopo la scomparsa di Lucio Battisti.
Lo spettacolo fa leva sui numerosi successi del cantautore; la sua musica e i testi di Mogol divengono filo conduttore di una narrazione che – attraverso interviste, aneddoti e momenti di riflessione – delinea un Battisti semplice, carico di un’umanità vera e lontana dagli stereotipi di qualsiasi tempo.
Oltre venti sono le canzoni che costelleranno la narrazione: da “Vento nel vento” a “I giardini di marzo”, da “Il mio canto libero” a “La collina dei ciliegi” fino ad arrivare ad un medley finale che farà cantare al pubblico “Mi ritorni in mente”, “Una donna per amico”, “Un’avventura” e molti altri ormai classici della musica italiana.